Ultime sterline britanniche (GBP) – Le PMI avvertono del rallentamento del quarto trimestre, continuano i colloqui sulla Brexit

L’ultima: i PMI per la Gran Bretagna dell’Office for National Statistics hanno mostrato che l’inflazione è in aumento e la disoccupazione è in aumento. La disoccupazione è in aumento, ma i dati sui disoccupati non mostrano il numero di persone che hanno lasciato il lavoro. Di conseguenza, è difficile valutare l’impatto del rallentamento sull’economia del Regno Unito.

Inoltre, non sappiamo quale sarà il deficit commerciale nel secondo trimestre di quest’anno. La debolezza delle esportazioni e delle importazioni nel secondo trimestre e le prospettive più deboli per le esportazioni a causa del calo del valore della sterlina hanno indotto molte aziende a ripensare ai piani di espansione e ad adottare ulteriori tagli alle spese prima di fare un ulteriore scoppio nel secondo trimestre.

Se il nuovo deficit commerciale è indicativo, l’economia britannica ne soffrirà nel prossimo futuro. Ci sono due preoccupazioni chiave quando si tratta di economia e sono il prezzo delle materie prime di base come petrolio e gas e l’inflazione. Durante il terzo trimestre dell’anno, il Comitato di politica monetaria della Banca d’Inghilterra si riunirà e ci sarà una riunione di tutte le principali istituzioni finanziarie.

A questo punto, alcune delle misure che la BoE potrebbe decidere di adottare includono tagli dei tassi di interesse. La BoE non vuole provocare una situazione in cui l’economia del Regno Unito inizi a contrarsi poiché sarà troppo aggressiva e potrebbe portare a una depressione. Tuttavia, se si verifica un calo sostenuto della sterlina, il Regno Unito potrebbe diventare meno competitivo.

È del tutto possibile che l’economia britannica possa essere costretta a entrare in recessione e ciò influirebbe sulla capacità della sterlina britannica di mantenere il suo valore e sulla sua capacità di mantenerlo. Ciò potrebbe anche avere effetti a catena per l’euro e altre valute nel Regno Unito.

Mentre il governo del Regno Unito prepara la sua prossima revisione della spesa, che dovrebbe uscire in autunno, avremo un’idea migliore della direzione in cui intende prendere l’economia. Se la prossima revisione della spesa non stabilisce un programma chiaro per ridurre il costo della vita, allora è probabile che il Cancelliere utilizzi la dichiarazione autunnale per cercare di svendere alcune delle sue politiche in modo che possa poi tornare con un budget in seguito. Dopotutto, ha passato gran parte del suo tempo a cercare di convincere la Camera dei Comuni che era sulla buona strada per la stabilità fiscale.

Il Cancelliere deve anche considerare se il Regno Unito debba o meno richiedere una seconda ipoteca e una seconda ipoteca in futuro per ridurre la pressione di quella attuale sul prezzo della sterlina. se la situazione attuale non viene affrontata, il Regno Unito è destinato a soffrire e la sterlina probabilmente tornerà a scendere. Tuttavia, se la prossima Spending Review sarà forte nel suo messaggio economico, rafforzerà la sterlina e eserciterà pressioni al ribasso sul costo della vita.

Infine, dobbiamo capire l’impatto del rallentamento nel settore manifatturiero. I PMI hanno mostrato che i dati sulla produzione manifatturiera sono stati molto bassi nel terzo trimestre di quest’anno, il che significa che stiamo vivendo una recessione nel settore manifatturiero.

In questa situazione, una sterlina più bassa aiuterà a sopperire alla mancanza di produzione manifatturiera, quindi questo fattore deve essere esaminato prima che la BoE annunci un ulteriore taglio della sterlina. Tuttavia, non è chiaro quale sarà l’effetto del rallentamento del settore manifatturiero sull’andamento delle esportazioni del Regno Unito.

Pertanto, sembra che il Cancelliere non effettuerà un altro taglio del tasso di interesse fino a dopo la dichiarazione d’autunno. Tuttavia, il fatto che il Regno Unito abbia una delle banche centrali più proattive al mondo e un gran numero di membri del comitato della Banca d’Inghilterra, potrebbe significare che sarà in grado di farlo senza che la BoE debba venire sotto molta pressione.

È probabile che il Cancelliere parli del futuro della politica monetaria ed è importante osservare come reagisce a questo. per vedere se usa questa possibilità per abbassare ulteriormente la libbra o se rimane tranquilla e lascia cadere la libbra.