Prospettive sull’indice USD: il recupero del DXY potrebbe svanire in vista dei dati sui lavori negli Stati Uniti

Prospettive sull’indice USD: il recupero del DXY potrebbe svanire prima del rilascio dei dati sui lavori negli Stati Uniti. Nei mercati FX, c’è ancora molta incertezza sui recenti dati del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti. I dati potrebbero arrivare venerdì o dopo le elezioni europee; e secondo molti analisti i mercati si aspettano più di un solo punto percentuale di calo delle richieste di sussidio di disoccupazione per agosto.

In effetti, alcuni analisti ritengono che la Federal Reserve aumenterà i tassi in due settimane, già dalla prossima settimana. D’altra parte, altri temono che un rialzo dei tassi possa essere ritardato, soprattutto se la Federal Reserve non è in grado di ottenere il sostegno del Congresso. Per ora, i mercati sembrano concentrarsi sui numeri dell’occupazione. Con questi numeri in mano, gli analisti stanno speculando sull’impatto che il nuovo rilascio di dati avrà sull’indice USD.

Secondo l’Economic News Release, il Bureau of Labor Statistics dovrebbe pubblicare i dati ufficiali sulla disoccupazione di settembre alle 10:00 di giovedì. Dopo il rilascio arriva l’Indice USD Outlook: DXY. Come risultato del rilascio previsto, conosceremo l’entità delle richieste di sussidio di disoccupazione negli Stati Uniti. La Federal Reserve ha anche indicato che sta osservando attentamente i dati per vedere se sono coerenti con le sue aspettative e non troppo lontani. La banca centrale controllerà anche le statistiche sulla disoccupazione per vedere se è in grado di gestire l’aumento della spesa dei consumatori e alimentare l’inflazione.

Anche con le ultime richieste di sussidio di disoccupazione, l’economia degli Stati Uniti sembra ancora essere in uno stato di disordine. Con così tante persone senza lavoro, l’inflazione è alle stelle e le persone in cerca di lavoro stanno diventando più caute nel dedicare tempo alla ricerca di un lavoro. Ciò significa che la Fed potrebbe dover aspettare un altro mese o due prima di annunciare eventuali rialzi dei tassi.

Molti analisti hanno previsto che il numero di richieste di sussidi senza lavoro mostrerà un leggero aumento questo mese, ma si aspettano che il tasso di disoccupazione aumenti un po ‘. Tuttavia, secondo questi esperti, ciò è probabilmente dovuto a una combinazione di cattivo tempismo e informazioni imprecise; e non c’è motivo di preoccupazione.

Secondo l’Economic News Release, un certo numero di economisti prevede che il numero delle richieste di sussidio di disoccupazione rimarrà stabile a circa 360.000, ma è previsto un aumento fino a 300.000 dopo il rilascio del rapporto. Infatti, una serie di osservatori prevede che il tasso di disoccupazione potrebbe rimanere stabile, anche con la notizia di un numero maggiore di richieste di sussidio di disoccupazione. Molti analisti hanno affermato che le richieste di sussidio di disoccupazione aumenteranno ad ottobre, quando si riunirà la Federal Reserve. Alcuni credono che il numero di richieste di risarcimento sarà così basso questa volta che il tasso di disoccupazione rimarrà invariato e la Federal Reserve non aumenterà i tassi di interesse fino alla caduta.

Un altro motivo per cui alcuni analisti ritengono che il tasso di disoccupazione potrebbe rimanere stabile è a causa dell’incertezza associata al rilascio delle richieste di disoccupazione. La tempistica del rilascio potrebbe determinare se la Federal Reserve attende o meno fino all’ultimo momento, prima di annunciare un aumento dei tassi di interesse. Ciò significa che ci sarà molto tempo prima che l’economia statunitense recuperi la sua capacità finanziaria e che la disoccupazione inizi a tornare a livelli normali.

D’altra parte, un altro motivo per cui i dati sulla disoccupazione possono rimanere stabili è perché le richieste di disoccupazione potrebbero essere inferiori al previsto perché il numero di persone che richiedono l’indennità di disoccupazione dovrebbe aumentare in ottobre. Se il numero di domande di sussidio di disoccupazione aumenta, probabilmente aumenterà anche il tasso di disoccupazione, il che significa che il numero di richieste di sussidio di disoccupazione potrebbe essere ancora troppo basso per consentire alla Federal Reserve di aumentare i tassi di interesse.