L’S & P 500 potrebbe guidare il Nikkei 225 al rialzo mentre Biden vince i principali stati oscillanti

L’S & P 500 potrebbe portare il Nikkei 225 al rialzo mentre il vicepresidente Joe Biden vince stati chiave oscillanti tra cui la Pennsylvania. Di conseguenza, è importante che gli investitori tengano d’occhio la performance di Biden e la sua politica economica è un fattore nella reazione del mercato azionario. In questo articolo parlerò di ciò che sappiamo di Joe Biden e di come il vicepresidente abbia svolto il ruolo di “moderato” nell’economia statunitense.

Per prima cosa, diamo un’occhiata a ciò che sappiamo di Joe Biden. Oltre ad essere vicepresidente, il vicepresidente è in corsa per la nomination democratica alla presidenza degli Stati Uniti. Era ampiamente previsto che avrebbe gareggiato contro l’ex segretario di Stato Hillary Clinton per la nomina presidenziale democratica. Sebbene Clinton sia stato il front runner, alcuni analisti sostengono che non ci sono molti “nuovi arrivati” in gara. Questo potrebbe spiegare perché il vice presidente sta guidando Clinton nelle primarie presidenziali democratiche.

Il vicepresidente ha potuto attingere alla sua giovinezza e al suo entusiasmo per dare impulso alla sua campagna. Tuttavia, il vicepresidente ha eseguito un programma che includeva un’estensione dei sussidi di disoccupazione, un aumento della spesa federale e una riduzione delle tasse. Una delle principali aree di discussione per il vicepresidente è stata la riduzione delle tasse. La sua campagna è costruita attorno alla sua capacità di negoziare accordi con il Congresso per estendere i tagli alle tasse ed eliminare le spese fiscali per le società. Alcuni osservatori ritengono che utilizzerà questi accordi per convincere il Congresso a varare tagli alle tasse di cui beneficerà personalmente.

Mentre il vicepresidente Joe Biden ha avuto difficoltà a convincere i democratici scettici a sostenere la sua agenda, lo stesso non è vero per Jill Bermann. Secondo Bloomberg News, “Bermann è stata anche una sostenitrice costante del taglio delle tasse sulle società. Ha chiesto l’eliminazione delle agevolazioni fiscali per le raffinerie di petrolio, le compagnie aeree e le compagnie di navigazione”.

Se sei un uomo d’affari, potrebbe essere utile prestare attenzione alle idee di Jill Bermann. Nel suo libro “The Business of America’s Future”, Bermann delinea il suo piano per ridurre il deficit, tagliare i costi della regolamentazione, aumentare la spesa per la ricerca e l’istruzione, creare più posti di lavoro nel governo e promuovere una maggiore concorrenza tra le imprese. Uno dei suoi obiettivi principali è aiutare gli imprenditori, che definisce come le aziende che hanno avuto successo a pieno titolo senza l’assistenza del governo. Vuole che il governo smetta di interferire con il libero mercato e permetta al libero mercato di fornire alle imprese maggiori opportunità.

Il vicepresidente avrà senza dubbio bisogno dell’aiuto dell’amministrazione Obama per mettere in atto la sua agenda, ed è qui che entra in gioco Joe Biden. Il presidente Obama ha un buon rapporto con il vicepresidente degli Stati Uniti, che viene spesso definito “Joe”. Il presidente non ha paura di esprimere la sua opinione ed è disposto a collaborare con il vicepresidente nel perseguimento della sua agenda. L’amministrazione Obama ha indicato di sostenere il suo piano di riforma dei diritti. In quanto tale, aiuterà il vicepresidente a stimolare la crescita del lavoro.

Poiché il presidente è un democratico, è probabile che il vicepresidente trovi sostegno al Congresso per far approvare la sua agenda. Inoltre, l’amministrazione dovrà convincere i Democratici scettici a sostenere le sue politiche perché non vogliono vedere i suoi piani sconfitti al Senato. Con un ampio margine di seggi alla Camera dei Rappresentanti e al Senato, è probabile che il Vice Presidente riuscirà a far approvare la sua agenda.

Pertanto, l’S & P 500 potrebbe salire più in alto poiché il vicepresidente cerca di avere un impatto sull’economia. Il clima economico sarà molto instabile e il vicepresidente sarà in grado di controllare i danni prima che le cose peggiorino ulteriormente.