Il dollaro USA ruota più in basso mentre la decisione del FOMC mantiene il percorso attuale

Pivot del dollaro USA – L’attuale percorso del dollaro USA è inferiore a quanto molti si aspettassero e gli operatori stanno osservando le mosse. I mercati Forex di tutto il mondo stanno osservando le mosse del dollaro USA e le reazioni non sono buone. In effetti, il FOMC potrebbe avere qualche azione imprevista nella manica per aiutare ad aumentare i tassi mentre il dollaro continua a indebolirsi. Mentre il percorso continua su questo percorso, sembra che il dollaro USA possa persino continuare su questo percorso.

In effetti, una valuta forte può aiutarti a fare soldi se sei già nel mercato per investire o fare trading. Valute forti significano tassi di interesse più elevati, il che si traduce in un maggiore potere d’acquisto per te. E questo significa più soldi per te. L’ultima cosa che vuoi sono i dollari più deboli in cima a questa tendenza, che può essere dannosa per la tua salute e prosperità a lungo termine.

L’attuale percorso del dollaro USA può essere fatto risalire al luglio del 2008. A quel tempo i cinesi hanno smesso di commerciare con il dollaro USA e questo ha creato una cattiva stampa per il dollaro USA. Questo ha creato un effetto domino e ha inviato onde d’urto in tutta Wall Street e nel sistema finanziario. La crisi economica asiatica combinata con la Grande Recessione e l’implosione immobiliare sono stati i principali motori di queste tendenze.

I commercianti si sono affrettati a determinare quale valuta avrebbe agito da cuscinetto tra i due e l’inevitabile crollo del dollaro americano. Alla fine, i cinesi sono rimasti in disparte e hanno aspettato che il dollaro USA si indebolisse ulteriormente, cosa che ha fatto. Quando ciò è accaduto, i cinesi hanno dovuto rivolgersi agli altri principali mercati valutari per prendere in prestito denaro per coprire le loro perdite e questo ha portato alla crisi economica asiatica. Questo si è svolto da solo nel dollaro USA, rendendolo inferiore rispetto a quando i cinesi hanno iniziato la loro mossa. Quindi l’effetto domino si è spostato dal dollaro USA a tutti i mercati valutari del mondo.

Come puoi vedere, la lezione di base qui è che la semplice decisione di ridurre troppo rapidamente le dimensioni del bilancio può causare una crisi finanziaria globale. Ed è proprio questo tipo di mossa che il FOMC sta cercando di evitare in questo momento. Hanno gli strumenti per prevenire questo tipo di mossa, ma come la storia ha dimostrato tendono a sbagliare la maggior parte delle volte. Sono anche costretti a fare questo tipo di mosse quando stanno per perdere troppi soldi, il che non fa bene alla loro salute generale.

Ma poiché il dollaro USA continua su questo percorso discendente, questo è il tipo di mossa che non vogliono fare. Per loro, questo è l’equivalente di lasciare il gatto fuori dalla borsa e ammettere che il dollaro USA continuerà a rafforzarsi rispetto all’euro o allo yen giapponese. E se la coppia EUR / USD sale, allora si sono valutati troppo alti e non sono in grado di sopportare quella perdita.

È vero che la coppia EUR / USD potrebbe scendere fino al 10% rispetto all’USD in un dato momento. Ciò causerebbe una significativa svendita nei mercati e invierebbe onde d’urto attraverso l’economia globale. Tuttavia, se la banca centrale assume la posizione corretta, potrebbe impedire questo tipo di mossa senza dover subire una grave perdita di fiducia nei mercati. In effetti, se agiscono in un modo che sosterrà la valuta a lungo termine e le consentirà di stabilizzarsi quando il mercato inizia a correggersi, allora avranno fatto una mossa molto prudente.

Per molti anni, la coppia EUR / USD è stata considerata una valuta forte rispetto al dollaro USA. Recentemente, tuttavia, molti rapporti economici hanno dimostrato che la coppia EUR / USD potrebbe essere vulnerabile rispetto ai rapporti economici. Se la banca centrale procede con questo tipo di politica, avrà posto le basi per un importante compromesso valutario a vantaggio dell’Euro e del Dollaro USA. Se pensi che una decisione della Federal Reserve statunitense di aumentare i tassi di interesse spingerà le banche centrali europee ad aumentare la propria valuta, allora potresti avere ragione. È possibile che questa mossa sarà il catalizzatore per l’integrazione europea, ma è anche possibile che ciò non accada fino a quando gli Stati Uniti non avranno alzato i tassi di interesse e l’Europa sentirà di dover rispondere.