I picchi del dollaro australiano aumentano poiché la RBA mantiene stabili le impostazioni della politica monetaria

Per anni, il dollaro australiano è stato relativamente piatto e il suo aumento e la sua caduta sono stati simili a quelli delle altre principali valute negli ultimi anni. Tuttavia, negli ultimi due mesi, il dollaro australiano è aumentato di circa un terzo rispetto a molte delle principali valute, tra cui il dollaro USA, l’euro e lo yen giapponese. Poiché queste valute sono diventate più stabili negli ultimi mesi, il dollaro australiano non si sta più muovendo così rapidamente nella stessa direzione.

In risposta all’aumento della disoccupazione e delle condizioni economiche che stanno influenzando la spesa dei consumatori, il governo federale australiano ha adottato un piano che aumenterà in modo significativo la quantità di denaro che distribuisce agli australiani per tenere sotto controllo la spesa. Anche se questo avrà un impatto sull’impatto dell’aumento del dollaro australiano, molti esperti credono ancora che la valuta sia in uno stato di “surriscaldamento”.

Uno dei motivi per cui il dollaro australiano sta vivendo questa situazione di surriscaldamento è dovuto all’attuale situazione economica globale. Quando l’economia globale è in difficoltà, i paesi e le industrie sono costretti a tagliare le loro spese e tagliare le spese. Ciò porta a livelli più bassi di spesa dei consumatori e livelli più elevati di inflazione. L’aumento dell’inflazione fa aumentare il dollaro australiano rispetto a queste altre valute perché più soldi possono acquistare i consumatori a un prezzo inferiore, più soldi sono disposti a spendere.

L’attuale condizione dell’economia sta anche portando molti esperti a prevedere che il dollaro australiano continuerà a salire nelle prossime settimane, mentre gli effetti dell’economia globale iniziano a manifestarsi. Questa previsione di un aumento del dollaro australiano potrebbe essere di breve durata poiché molti analisti ritengono che le condizioni economiche si stabilizzeranno e la valuta inizierà a ricadere sui valori precedenti.

Sebbene alcuni ritengano che il dollaro australiano potrebbe non essere effettivamente influenzato da nessuna delle principali questioni economiche che attualmente stanno interessando il mondo oggi, altri ritengono che la valuta potrebbe vedere un forte aumento se la Federal Reserve degli Stati Uniti alza i tassi di interesse. Questa previsione si basa sulla convinzione che quando la Federal Reserve alza i tassi di interesse, esiste la possibilità che il prezzo del dollaro australiano aumenti a causa di un aumento della domanda di dollaro australiano.

Tuttavia, molti esperti non sono d’accordo con questa previsione e ritengono che, sebbene la Federal Reserve degli Stati Uniti possa aumentare i tassi di interesse, ciò potrebbe essere solo di natura temporanea e non causerà alcun cambiamento significativo nella direzione del dollaro australiano. in un breve periodo di tempo. Inoltre, la maggior parte degli esperti ritiene che quando la Federal Reserve degli Stati Uniti alza i tassi di interesse, ci sarà un calo significativo della domanda di dollaro australiano dopo che la Federal Reserve degli Stati Uniti ha aumentato i tassi e questo porterà il dollaro australiano a diminuire contro molti altre principali valute.

La Bank of Australia o la Reserve Bank of Australia non ha ancora rilasciato la sua decisione o dichiarazione ufficiale sui tassi in merito al dollaro australiano e al suo tasso. Tuttavia, alcuni hanno suggerito che la Bank of Australia potrebbe tenere il prossimo annuncio sui tassi fino all’annuncio di ottobre. Ciò è dovuto al fatto che la Bank of Australia controlla i tassi di interesse utilizzando un sistema di fissazione dei tassi di interesse che coinvolge tre livelli di tassi di interesse, tutti stabiliti dalla Reserve Bank e basati su un’analisi delle diverse condizioni economiche.

In effetti, molti investitori hanno previsto che la Bank of Australia potrebbe utilizzare un sistema di targeting dei mercati al fine di mirare al miglior tasso di interesse possibile e aumentare o diminuire il tasso di interesse quando la situazione lo richiede. Questo è chiamato “price targeting” e può essere utilizzato anche dalla Bank of Australia per determinare dove sta andando il prezzo del dollaro australiano, anche se non è nelle migliori condizioni e circostanze economiche.